Jo Nesbø / Sole di mezzanotte

Editore: Einaudi

Anno edizione: 2016

Pagine: 202

Prezzo: 16,50€

Per la serie thriller, fa il suo ingresso nella rocca del libro, sole di mezzanotte di Jo Nesbø.

Jon Hansen vive nella città di Oslo in Danimarca dove, per poter sopravvivere, spaccia hashis ed lsd. Jon, però, è costretto a fuggire dalla città. Scappa dal suo capo, il boss della droga più potente di Oslo, e dai suoi aguzzini.

Dopo aver percorso mille e ottocento chilometri trova rifugio nella contea di Finnmark, nel villaggio di Kåsund all’estremo nord della Norvegia.

Qui il protagonista per nascondere la sua vera identità prende il nome di Ulf. Gli abitanti del villaggio, senza fare troppe domande, accolgono il fuggitivo lasciandogli come alloggio un capanno riservato alla caccia.

Ma non solo Jon ha dei segreti da nascondere, sembra infatti, che la piccola comunità di Kåsund abbia i propri misteri e Ulf si farà trascinare, per amore, nelle storie intricate della comunità.

La vicenda ci viene raccontata dallo stesso Jon Hansen, con uno stile semplice, attraverso flashback che ci svelano dettagli della sua vita passata.

Grazie alla descrizione dei paesaggi riusciamo ad immergerci totalmente nella contea del Finnmark e percepiamo il malessere interiore che lo stesso paesaggio: desolato, monotono e costantemente illuminato dalla luce del sole, provoca al protagonista.

Riuscirà Jon a scappare dal proprio passato? A ricostruire una vita che, fino a quel momento, gli ha regalato solo frustrazione e malessere ?

Nonostante il libro presenti dei passaggi lenti ho trovato il romanzo ben costruito. Il paesaggio incide molto sulla storia e sulla psiche del personaggio, veniamo trasportati in questi luoghi affascinanti ma allo stesso tempo duri. Molti degli abitanti del piccolo villaggio, che sono devoti alla chiesa e alla preghiera, hanno una mentalità particolarmente chiusa, questo porta ad un conflitto di idee con il protagonista: ateo e abituato a vivere in città più grandi come Oslo.

Vi consiglio di leggere questo libro, scritto da Nesbø, ma non aspettatevi una storia ricca di colpi di scena e movimentata. Lasciatevi trasportare dai pensieri di Jon e da questi paesaggi desolati, incantevoli e dalle intricate vicende del villaggio di Kåsund.

Jo Nesbø / Sole di mezzanotte Amazon

 

5

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Ilenia Zodiaco

Solide insicurezze

OpinioniWeb-XYZ

Oltre il bar dello sport: opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

libroguerriero

se non brucia un po'... che libro è?

Nodi.Arsi.Sotto.La.Pelle

Essere altrove da memoria trafitta / come nube leggera di gravità arresa . / Essere pensiero bisbigliante e concavo / di pace bramosa in stallo fra le risposte. ©Runa

La Volpe Spettinata

TUTTI I GIORNI UN NUOVO PEZZO!

diariodiunalettricesognatrice

"I libri sono i compassi, i telescopi, i sestanti e le cartine che altri uomini hanno preparato per aiutarci a navigare nei pericolosi oceani della vita umana." (Anonimo)

La leggerezza dell' anima

L'anima è leggera... quanto leggeri siano noi

bookaline.wordpress.com/

Un libro è un giardino che puoi custodire in tasca.

C-Side Writer

L'altro lato della scrittura

Luca Lottero

I miei articoli, le mie idee, varie ed eventuali

spettacolomusicasport.wordpress.com/

SMS News - Quotidiano nazionale

Paper Rhapsody

Cantori di storie scritte e disegnate

ilritornodimelvin

Melvin è un ragazzo di trent’anni appassionato di fiction. Guardando la TV si innamora dell’Aspirante Diva e decide di conoscerla. Anni dopo Melvin racconta la sua storia allo Splendente, il suo psichiatra. Il tempo è galantuomo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: