I Medici Una Dinastia Al Potere

Editore: Newton Compton
Collana: Nuova narrativa Newton
Anno edizione: 2016
Pagine: 382

 

Benvenuti nella Rocca lettori, oggi vi parlo di un romanzo storico che narra le vicende di una grande famiglia fiorentina, i Medici, scritto da Matteo Strukul edito da Newton Compton Editori, vincitore del premio Bancarella 2017.

1429, dopo la morte di Giovanni de’ Medici i figli Cosimo e Lorenzo ereditano il grande impero economico e finanziario della famiglia, allo stesso tempo, si ritrovano accerchiati da nemici che cercano in qualsiasi modo di prendere il potere della città, tra questi, il più spregiudicato e avido è Rinaldo degli Albizzi appartenente ad una delle famiglie più facoltose di Firenze. Tra cospirazioni e intrighi Cosimo e Lorenzo vengono esiliati dalla città, lasciando Firenze in mano a Rinaldo. Ma i due fratelli non si danno per vinti e cercano in qualsiasi modo di riconquistare la loro amata città.

Il Romanzo attraversa un periodo storico che va dal 1429 al 1453, nel quale troviamo numerose vicende accadute all’epoca, come ad esempio, la peste che ha sterminato intere famiglie a Firenze o come la costruzione della cupola di Santa Maria del Fiore sotto la guida di un grande artista, Filippo Brunelleschi. Matteo Strukul ha inserito nel romanzo tutti i personaggi che hanno fatto la storia del nostro paese in quegli anni dandogli la giusta importanza descrivendone difetti e pregi tra questi i più importanti,oltre a quelli già citati, sono: Francesco Sforza, Filippo Maria Visconti, Niccolò da Uzzano, Piccarda e altri illustri personaggi che Strukul ha saputo ben amalgamare nelle vicende narrate.

Lo scrittore ha fatto un ottimo lavoro di ricostruzione storica anche se a tratti, per ovvi motivi, alcuni temi sono stati affrontati troppo velocemente e alcuni dialoghi risultano spesso prolissi senza alcuna ragione però, nonostante ciò, ho travato il primo libro della saga dei medici un buon romanzo storico che si lascia leggere volentieri.

Per l’acquisto Amazon: I Medici Una Dinastia Al Potere

 

5

Annunci

Novità Letterarie di Maggio

Maggio è stato un mese prolifico sotto il punto di vista letterario, alcuni dei titoli usciti in questo mese hanno già riscosso un notevole successo, tra questi, va sicuramente citato il nuovo libro di Paolo Giordano, Divorare il Cielo edito da Enaudi. A fare da sfondo a questa storia è la campagna Pugliese, la protagonista Teresa spia dalla finestra tre ragazzi, Bern, Tommaso e Nicola. La sfrontatezza con cui vivono la vita attrae da subito Teresa che, presto, si innamora di Bern. La storia attraversa vent’anni, quattro vite e un amore. A quattro anni dal suo ultimo libro, e a dieci anni dalla Solitudine dei Numeri Primi che gli è valso il premio Strega, Paolo Giordano torna con un’ altra storia coinvolgente che sta già facendo parlare molto di sé.

Un altro libro sicuramente da citare è Leopard Rock edito da HarperCollins dove Wilbur Smith racconta la sua vita incredibile. Scrive con maestria tutti gli episodi che hanno lasciato un segno nella sua vita, e che sono stati di grande ispirazione per i suoi romanzi più famosi.

Infine, per chiudere la tripletta dei libri usciti a Maggio troviamo La Treccia, scritto da Laetitia Colombani, edito da Nord. India. Smita per sopravvivere, raccoglie escrementi a mani nude ma per sua figlia vuole un futuro diverso e farà di tutto purché riesca ad ottenerlo. Italia. Giulia lavora nel laboratorio di suo padre dove vengono prodotte parrucche con capelli veri. Un giorno, lui, ha un incidente e Giulia scopre che l’azienda è sull’orlo del fallimento, e guiderà una rivoluzione per salvare il suo lavoro e l’azienda. Canada. Sarah è un avvocatessa di successo ma per diventare tale ha sacrificato tutta la sua vita: due matrimoni e il tempo per i suoi figli e per sè. Però, nel mezzo di un arringa, Sarah sviene e per vivere dovrà decidere per cosa vale la pena lottare. Le tre ragazze non si conoscono, ma hanno la stessa forza di volontà per cambiare le loro vite. Come fili invisibile il loro destino si intreccia, dando loro la possibilità di vivere con orgoglio, fiducia e speranza.

 

 

 

 

Rocco Civitarese – Giaguari Invisibili

Editore: Feltrinelli
Collana: I narratori
Anno edizione: 2018
Pagine: 288 p., Brossura

 

Giaguari Invisibile è il romanzo d’esordio di Rocco Civitarese.

Pavia fa da sfondo a questa storia che vede protagonisti tre ragazzi adolescenti all’ultimo anno di liceo Pietro, Giustino e Davide. I tre amici vogliono dare un senso al proprio futuro: Pietro vuole entrare a Medicina ma teme di fallire il test di ingresso alla facoltà. Non riesce a concentrare i suoi neuroni sullo studio a causa della sua più grande distrazione, Anna Pettirosso. Giustino vuole diventare un fumettista ma forse, non totalmente convinto delle proprie capacità, non dedica il cento per cento a questa sua passione. Da anni sta assieme a Laura. Infine Davide detto Golia, una promessa del basket che vuole raggiungere la serie a ma, tra lui e il sogno, si insinua Lucilla ragazza disinibita che farà perdere la testa al colosso di Pavia.

Rocco Civitarese ci porta a conoscere i tre amici alle prese con un’età complicata, entriamo nelle emozioni, desideri e debolezze dei ragazzi adolescenti di oggi in cui tutti possiamo rispecchiarci. Infatti anche se nel corso degli anni avvengono cambiamenti sociali, i sentimenti provati dai ragazzi a quell’età non cambiano ed è per questo che il romanzo cattura l’attenzione anche di chi non ha più diciotto o diciannove anni.

I temi trattati all’ interno del romanzo possono sembrare banali o stereotipati ma rispecchiano in modo fedele quello che un adolescente attraversa, o perlomeno la maggior parte degli adolescenti vivono. L’autore ha riprodotto fedelmente quello che è la realtà, non ci sono discorsi filosofici o pensieri di spessore ma, anzi, troviamo dialoghi ben costruiti con un linguaggio consono all’ età dei protagonisti.

Molto interessante è anche vedere l’evolversi dei personaggi. Tutti, al termine del libro, si trasformano. Diventando più consapevoli delle proprie capacità, in un certo senso si avvicinano di più al mondo degli adulti, mostrando il loro vero carattere e le loro vere potenzialità.

Rocco Civitarese ha dimostrato, inoltre, di saper costruire e tenere in piedi una storia con tanti personaggi che si susseguono incastrando ogni tassello al posto giusto e questo fa si che il libro scorra senza troppi problemi, dando prova già di una buona padronanza di scrittura.

Personalmente mi sono divertito a leggere questo romanzo, mi ha riportato con la mente a quell’età di spensieratezza, di amicizie vere, con ormoni imbizzarriti e quell’agire impulsivo che spesso ci metteva nei guai. Ma allo steso tempo di decisioni difficile e importanti per il proprio futuro.

Per l’acquisto su Amazon: Giaguari Invisibili – Rocco Civitarese

5

Stephen King / On Writing recensione

  • Editore: Sperling & Kupfer
  • Anno Edizione: 2010
  • Prezzo: € 8,41

Se volete diventare scrittori, dovete leggere assolutamente questo manuale di scrittura e autobiografia del re dell’horror e thriller, Stephen King.

Il libro è diviso in due parti: nella prima troviamo l’autobiografia dell’autore, mentre nella seconda, ci sono consigli utili su come imparare a scrivere meglio. Un manuale da portare sempre con noi e da spulciare per trovare spunti interessanti.

Ma andiamo con ordine. Nella prima parte del libro, Stephen King, ci lascia entrare nella sua vita con il suo “curriculum”. Infatti l’autore descrive la sua infanzia, all’inizio non particolarmente fortunata. Tra problemi di salute, un padre che abbandona la famiglia e una madre costretta a fare qualsiasi lavoro pur di garantire un vita dignitosa ai suoi due figli. Sin da piccolo, King, dimostra una grande passione per la lettura, scrittura e cinema. I suoi generi preferiti sono horror e thriller. Nella prima parte l’autore ci racconta anche come è stato arduo e complicato diventare scrittore a tempo pieno.

Nella seconda parte del libro invece troviamo gli “attrezzi del mestiere”, cioè tutto quello che un autore alle prime armi deve avere per scrivere. Qui dentro ci troviamo il lessico. Una frase che più mi ha colpito è – non importa quello che hai ma come lo usi-. Secondo King non bisogna avere un lessico sconfinato, basta usare con astuzia e nel modo giusto quello che si ha. Un altro attrezzo molto importante è la grammatica. Insomma nel libro troviamo tutto quello che serve per poter scrivere dignitosamente: dai dialoghi, la costruzione della storia, dei personaggi, facendo riferimento a testi che lo stesso autore ha scritto o esempi di libri che hanno insegnato qualcosa a lui stesso.

Per diventare scrittori l’autore da diversi consigli molto utili, ma sicuramente quello più importante di tutti è leggere tantissimo e scrivere senza sosta. King legge più di ottanta libri l’anno e, nella parte finale del libro, rilascia una lista di autori e titoli che in qualche modo lo hanno influenzato.

Consiglio di leggere questo libro non solo a chi vuole iniziare a scrivere romanzi o storie, ma a tutti. Dalla biografia dell’autore possiamo imparare che la perseveranza vale moltissimo, in qualsiasi carriera professionale. Non bisogna mai mollare i propri sogni anche se la vita, spesso, ci porta lontano da essi. Se vogliamo raggiungere un obbiettivo bisogna rimboccarsi le maniche e lavorare duramente. Stephen King grazie alla sua passione, al duro lavoro, alla caparbietà, alla voglia di raccontare storie è riuscito a diventare ciò che lui voleva da sempre. Come King ci racconta, bisogna anche essere predisposti a questo tipo di lavoro. Uno scrittore pessimo, anche se mette tutta la sua buona volontà, è molto difficile che diventi un ottimo autore di libri. Ma con impegno e sacrificio si può certamente migliorare.

WRITING 101

Se volete acquistare il libro, ecco il link Amazon: Stephen King / On Writing

Novità Letterarie di Aprile

Aprile ci ha lasciato in eredità diversi romanzi. Ecco i tre titoli che mi hanno più incuriosito.

Il primo libro che vi segnalo è il nuovo thriller-poliziesco, scritto da Jo Nesbø, Macbeth.

Macbeth è un poliziotto che cerca di riportare l’ordine in una città devastata da droga e corruzione. Il poliziotto dal passato turbolento è l’autore, assieme alla sua squadra, di una retata che gli fa intravedere finalmente una promozione. Ma si insinua nella mente di Macbeth la paura di non avere dai suoi superiori, ciò che lui merita. Il poliziotto si fa travolgere da allucinazioni e paranoie ed è disposto a tutto pur di vedere il suo sogno realizzato.

Giaguari Invisibile è un romanzo scritto da Rocco Civitarese per la casa editrice Feltrinelli. Pietro, Giustino e Davide sono tre ragazzi, amici, che vivono a Pavia e frequentano l’ultimo hanno di Liceo. Ognuno di loro ha i propri sogni: Pietro vuole entrare a medicina ma ha paura di fallire il test di ingresso alla facoltà. Il suo cuore batte per Anna Pettirosso. Giustino da anni sta assieme a Laura, il suo sogno è quello di fare il fumettista, anche se non prende troppo sul serio questo desiderio. Davide è un buon giocatore di basket, ma sulla sua strada incontra Lucilla. Le storie di questi ragazzi e ragazze si intrecciano ed entriamo nel loro mondo grazie allo sguardo e alle voci interiori dei protagonisti. Giaguari Invisibili è il romanzo di esordio di Rocco Civitarese che ci proietta tra sogni, insicurezze e gelosie di adolescenti in cerca di risposte sul proprio futuro.

L’attore, Fortunato Cerlino, scrive il suo primo romanzo per la casa editrice Einaudi, Se Vuoi Vivere Felice. Lo scrittore, narra la storia di un bambino che vive nella periferia di Napoli, a Pianura, negli anni ottanta. Il luogo viene definito dagli stessi abitanti il Far West. Fortunato ha dieci anni e una fantasia irrefrenabile. Da grande vuole fare l’attore, il cantante o l’ astronauta ma il suo sogno più grande è quello di scappare via dalla città e inseguire i propri sogni.

Sconto Feltrinelli

È tornata la super promozione della collana Universale Economica Feltrinelli: con soli nove euro e novanta centesimi, si possono scegliere due libri tra i cinquanta titoli disponibili.

Tra indecisioni, dubbi e ripensamenti ecco alla fine i libri che ho portato a casa.

Camilla Läckberg con La principessa di ghiaccio.

Nella piccola città balneare svedese di Fjällbacka, Erica, che di mestiere fa la scrittrice, ritrova il cadavere di una sua amica all’ interno di una vasca da bagno piena di acqua ghiacciata. Dopo aver accertato che si tratta di omicidio, la scrittrice assieme al suo amico e poliziotto Patrick Hedström, indagano sulla morte misteriosa della ragazza.

Banana Yoshimoto Kitchen.

Questo è il primo romanzo scritto dalla autrice Banana Yoshimoto, tradotto in Italia da Feltrinelli nel 1991. Mikage, dopo la morte di sua nonna, rimane sola. L’unico posto dove la giovane protagonista si sente protetta e al sicuro è in cucina, cullata dal suono del frigorifero. Durante la sua solitudine, incontra un giovane fioraio di nome Yūichi e la sua famiglia non convenzionale pronta ad accoglierla. Banana Yoshimoto, nel suo libro, vuole dare un’ idea del Giappone assolutamente sconosciuta agli occidentali.

Anche voi avete usufruito dello sconto Feltrinelli ? Se sì quale libri avete acquistato ?

Ken Follett/ I Pilastri della Terra

Autore: Ken Follet

Editore: Mondadori

Prezzo: € 15,30

Pagine: 1049

Trama

In Inghilterra, nel 1123, un trovatore francese, di nome Jack, viene condannato a morte. Durante l’esecuzione, una donna, maledice tutti coloro che hanno cospirato per l’uccisione di Jack: un nobile, un prete e un frate.

Qualche anno più tardi, nel 1135, Tom, assieme a  sua moglie Agnes con in grembo un bambino e i due figli Alfred e Martha, è costretto a cercare lavoro dopo essere stato licenziato da William Hamleigh un giovane nobile, crudele e ambizioso. Tom è un costruttore abilissimo e il suo scopo è quello di costruire una cattedrale. La famiglia ridotta alla povertà gira in lungo e in largo senza però trovare alcun posto dove  il costruttore possa lavorare. La situazione peggiora quando Agnes è costretta a partorire nel bosco senza aiuto. Con tutte le forze la donna riesce a mettere al mondo il bambino ma purtroppo Agnes non sopravvivere. Tom, addolorato per aver perso sua moglie, prende una decisione crudele e sofferente: quella di abbandonare il neonato sulla tomba della madre, così sarebbe stato più facile per Alfred e Martha sopravvivere.

Mentre la famiglia si aggira nella foresta incontrano Ellen e suo figlio Jack. I due si aggregano a Tom e tra il costruttore e la donna nasce subito un amore travolgente e passionale. Intanto il neonato viene salvato da Francis, fratello di Philip un giovane monaco del monastero ” Saint Jhon in the forest” che da al bambino il nome di Jonathan. Tom incontra nella foresta padre Francis e capisce che suo figlio è stato salvato.

Per fortuna Tom riesce a trovare impiego nella cattedrale di Kingsbridge, il cui priore è diventato Philip il quale decide di ricostruire la cattedrale devastata da un incendio inspiegabile.

Alcune persone di potere però si mettono contro Philip e la sua idea di costruire una nuova cattedrale a Kingsbridge. Questo scatenerà lotte, intrighi e cospirazioni tra il re, conti, vescovi, monaci e persone comuni.

Conclusioni

Il libro scritto da Ken Follet mi ha davvero colpito. L’autore ha fatto un lavoro minuzioso sulla raccolta di informazioni del periodo medioevale, ricostruendo i modi di vivere e i pensieri delle persone che vivevano a quel tempo. Grazie a questo lavoro dell’autore, il lettore si ritrova completamente immerso a Kinsbridge, viene guidato nelle sue vie e sembra di interagire personalmente con i vari protagonisti e comparse della storia. Lo scrittore descrive in maniera dettagliata anche come, all’epoca, veniva progettata e costruita una cattedrale: i mezzi utilizzati, come provvedevano alla raccolta delle materie prime impiegate successivamente per la realizzazione dell’ opera. Intorno a tutto ciò, Ken Follet, ha ricamato una storia con intrighi, congiure e complotti dai tratti crudeli e brutali. Non mancano però anche amori e passioni travolgenti che nascono in questo periodo di circa cinquantanni. I personaggi descritti sono tutti ben caratterizzati grazie anche all’imponente mole del libro che infatti conta millecentoquarantanove pagine. Mai banali e ben costruiti sono anche i dialoghi.

Consiglio a tutti coloro che amano i romanzi storici di leggere questo libro, se ancora non l’avete fatto, perché è appassionante e ci fa capire molto del periodo medioevale. Non bisogna assolutamente farsi spaventare dalla corposità del libro perché la storia narrata scorre fluida, senza alcun problema, dandoci l’impressione che il romanzo finisca anche troppo presto. Personalmente non vedo l’ora di leggere i due capitoli successivi, (Mondo Senza Fine e La Colonna di Fuoco) per capire quello che accadrà a Kinsbridge e alla sua cattedrale.

Per l’acquisto su Amazon questo è il link: Amazon I Pilastri Della Terra

WRITING 101